NEWS

Promozione e U14 sugli allori

Un weekend da ricordare, quello appena trascorso, per il Basket Roncaglia. Dopo la cavalcata vittoriosa della prima squadra targata Bulla/Cappellato, che venerdì sera ha meritatamente conquistato la promozione in Serie D, è toccato agli Under 14 di coach Salvato, con la vittoria in casa di sabato (della quale potete leggere nella sezione squadre), raggiungere il prestigioso traguardo delle finali regionali di categoria.

Le Final Four Regionali avranno luogo sabato e domenica prossimi a Mirano: sabato 8 giugno ore 17.00 Roncaglia incontrerà in semifinale la Buster Verona, mentre nell’altra semifinale si affronteranno Castellana Mestre e Virtus Basket Alto Garda.

Complimenti a tutti gli atleti per gli ottimi risultati e in bocca al lupo ai nostri Under 14 per questo prossimo impegno: Forza Roncaglia!

Under 19 Open e Under 17 Open tornano con le medaglie d'Argento dal prestigioso Torneo di Parenzo

 

Come tradizione vuole, la mattina presto di Santo Stefano un pulman partiva da Roncaglia salutato da genitori infagottati nei cappotti e nelle sciarpe per il freddo e per il sonno. All'interno 25 atleti, borse in bagagliaio e docuementi in mano, pronti e carichi ad affrontare il difficile Chirstmas Tournament Porec 2010, a cui la Società Basket Roncaglia partecipa oramai da 6 anni. Due le squadre coinvolte: gli Under 19 di Alberto Cappellato e gli Under 17 di Valerio Salvato (rinforzata dalla presenza di Zana e Faggio dall'U17 Gold), entrambe militanti nei campionati Open.

Subito l'uscita si rivela per quella che è: un'occasione imperdibile per fondersi coi compagni di gioco, con gli allenatori e con gli "accompagnatori", vecchi atleti improvvisati dirigenti pur di non saltare l'occasione di divertimento e grandi abbuffate che la Croazia sempre ci offre.

 

Palestra InterSport, torneo Under 17

 

Il percorso si fa subito in salita per gli U17: la prima squadra che dobbiamo affrontare si chiama Blu-Celeste, formazione di Lecco, militante nel campionato Open della Lombardia e ulteriormente rinforzata per l'occasione. Ma nonostante l'imbarazzo iniziale i nero-arancio marchiati Vigonza iniziano a macinare gioco e punti, staccando già all'intervallo lungo gli avversari di un vantaggio che supera la doppia cifra. Finirà 63-48. Ma la strada è tutta in salita: l'indomani mattina alle 8.00 ci attende la palla a due con una delle due formazioni più quotate del girone, la squadra croata del Mladost, già fisicamente e atleticamente meglio dotata della nostra. E l'orario presto, la poca concentrazione, e soprattutto la poca capacità di reazione allo svantaggio iniziale ci condannano alla prima sconfitta per 49-40. Appena il tempo per recuperare il morale finito sotto le scarpe e ci tocca la testa di serie del girone, il Konjice 1, fortissima formazione slovena, che già gioca un basket adulto, fatto di schemi e difese a zona. Difatti partiamo male, subendo la loro superiorità fisica e non trovando fiducia nei nostri mezzi, ubriacati anche dal forte playmaker avversario, capace di infilarsi con estrema facilità tra le maglie difensive dei nero-arancio. Il primo quarto termina 17-7 per la squadra avversaria, dimostrando il perchè questa formazione aveva battuto senza alcuna fatica sia il Blu-Celeste, sia il Mladost. Ma dal secondo quarto qualcosa cambia: una scintilla si accende negli occhi di giocatori e allenatore... una difesa attenta e agressiva, una maggior concentrazione a rimbalzo e una determinazione mai vista a rimbalzo cambiano le sorti di una partita che fin poco prima sembrava già terminata. A fine del 3° quarto la bomba buzzer-beater di Sava ridà fiducia ai nostri, che trovano nell'ultima frazione di gioco la volontà e la determinazione di prendere vantaggio e portarsi addirittura avanti di ben 9 punti, terminando sul 58-49, riprendendo perciò le redini del girone data anche la sconfitta di misura del Mladost con i compaesani lombardi.

Siamo in semifinale.

L'indomani si gioca alle 18.00, con tutto il tempo per recuperare lucidità fisica e mentale. Ma così non è: davanti abbiamo la seconda squadra del Konjice, nettamente più scarsa di quella messa in campo il giorno precedente, e nonostante ciò facciamo una grande fatica a staccare, senza concentrazione in difesa e con poca lucidità in attacco. Vinciamo, ma non convinciamo, per 47 a 35.Di positivo si salva la vittoria, che ci regala la finale del torneo.

Al termine della gara, anche per "conoscere" quale avversario avremmo dovuto incontrare il giorno successivo, ci siamo fermati a guardare l'altra semifinale in programma: i Francesi del Vaulix En Valin contro gli Sloveni del Grosuplje. Una partita che ci lascia l'amaro in bocca: fisicità, ateltismo, tecnica, velocità, tatticismi, precisione al tiro... un basket che da noi si vede a malapena in serie C... Vince il Grosuplje, ma poco cambia, e torniamo affranti in hotel, ciascuno con poche parole da dire.

Non capita tutti i giorni di poter dire: "Ho avuto l'onore di giocare con una squadra davvero forte". E capita forse ancora meno l'occasione di dire: "Ho avuto l'onore di giocare con una squadra davvero forte, e ho lottato ad armi pari con essa!"

Fino a metà dell'ultimo quarto i nero-arancio eran sotto di soli 3 punti, con inerzia a favore e migliore situazione falli. Con un po' di fortuna e lucidità in più forse avremmo anche potuto fare lo sgambetto agli Sloveni, ma un paio di loro triple, e la maggior freddezza ai liberi (16/19 per loro, 5/16 per noi) ci condannano ad un comunque onorevole e meritato secondo posto, finendo la gara sul 53-44.

Un'esperienza entusiasmante, non solo per lo splendido risultato ottenuto (secondi su 16 squadre di buon livello, piazzamento più alto della storia del Basket Roncaglia in Under17, miglior posto per una squadra Italiana in Under17), ma per la possibilità di vivere 4 giorni a "pane e basket", affiatando le chimiche di squadra e studiando con attenzione quali sono ancora i nostri limiti su cui doveremo lavorare assiduamente in palestra e quali invece i pregi su cui far leva nei momenti difficili.

Come ogni anno: esperienza da rifare!!!

 

Palestra Diamant, torneo Under 19

 

La formazione giallo-blu arriva con calma in terra croata, conscia che il primo giorno è di riposo, approfittando per far conoscenza dell'albergo e dei compagni. Purtroppo non abbiamo la compagni di Rambo, assente per un piccolo incidente capitatogli il giorno di Natale che lo ha costretto a casa.

La prima partita la giochiamo il 27 di mattina, alle ore 11.45, contro la formazione croata del Puris, che vanta du lunghi interminabili e delle buone percentuali al tiro. Ma la nostra aggressività difensiva concede ben poco alla squadra avversaria, e grazie anche ad una discreta attenzione in attacco possiamo cantar vittoria vincendo di oltre 30 punti, con spazio per tutti, compreso il graditissimo ritorno di Bombe, che dopo i lunghi infortuni ha ripreso il lavoro in palestra.

Giorno successivo e levataccia di buon'ora: sveglia alle 6.15 per giocare alle 8.00 (la palestra dista una mezz'ora buona a piedi dall'hotel, e l'autobus parte alle 7.00).

Davanti troviamo una vecchia conoscenza: la squadra slovena del Komenda, già incontrata più e più volte nel corso dei vari tornei degli scorsi anni e con cui siamo sempre usciti col referto giallo purtroppo. In effetti la situazione sembra cambiare poco quest'anno: gli avversari sono fisicamente e atleticamente molto più dotati di noi, e in campo mettono un gioco già ben organizzato e tattico. Resistiamo, giocando molto bene per più di 20 minuti (i tempi sono da 8 minuti). Poi si spegne la luce in attacco, e nonostante gli avversari si dimostrino un po' più abordabili di quanto dimostrato in riscaldamento, perdiamo di 14 punti.

Siamo comunque in semifinali, essendo passati da secondi nel girone a tre, e dobbiamo scontrare i primi dell'altro girone, i francesi del Vaulix En Valin.

Giochiamo una buona partita, fatta di solidità difensiva e buone scelte in attacco, grazie anche all'aiuto di un Tommy in modalità "Berserk", ben coadiuvato dai compagni. I Francesi sembrano non crederci troppo e alla fine si arrendono concedendoci anche una dozzina di punti di vantaggio.

E' finale, ancora con il forte Komenda, uscito vincitore dallo scontro con la formazione dell'Umag.

Stessa partita dell'andata, in cui giochiamo e resistiamo per 3 tempi, ma la maggior precisione nel tiro dalla distanza, e una vena realizzativa nostra un po' povera ci sono letali nel finale, dove gli avversari guadagnano un manciata di punti che difenderanno fino alla fine, vincendo di 9 un comunque piacevole partita.

Il Komenda si rivela la bestia nera del Basket Roncaglia, ma c'è comunque grande soddisfazione per la maturità dimostrata, e soprattutto per la dimostrrazione che questo gruppo può ottenere grandi risultati se si mette a lavorare sodo in palestra.

 

Ma non c'è riposo per gli atleti veri che han voglia di crescere, e quindi già da lunedì, con l'avvento del nuovo anno, ricominicano gli allenamenti, che dovranno essere sempre più intensi per poter migliorarsi sempre come singoli e come squadra.

 

Congratulazioni ragazzi, e buon lavoro!!!

 

Un simpatizzante

 

Under 14: Roncaglia - Lendinara 46-89

 

Una schiacciante sconfitta contro la più forte del girone,il Lendinara;oggi,il 4 dicembre 2010,è stata una brutta giornata per la nostra squadra . Dopo qualche minuto si trovano già sotto di 10 punti e i nostri ragazzi provano a reagire,ma forse per la poca concentrazione sono ancora lenti nei movimenti e nelle azioni .Nel secondo quarto Fabio con le sue decisioni rapide prova a ristabilire il risultato ma la differenza di punti è troppo grande e ad ogni passaggio gli avversari intercettano e controattaccano con incredibile velocità.Federico nel terzo quarto e nell'ultimo quarto si fa notare nei primi 5 minuti ma poi sconcentrato e deluso non tira come suo solito e regala alcuni palloni importanti.Alla fine il Lendinara vince 89 a 46 e Piero è un po' deluso ma nota comunque dei miglioramenti.Avanti tutta ragazzi la prossima è la Piovese.

Claudio C.

Under  17 Gold Frogs vs Virtus Padova 95.  63-78


Dopo la vittoria sofferta contro il Vigonza i ragazzi di Piero devono subire una nuova sconfitta contro la forte Virtus 95.
Il primo quarto si presenta equilibrato con i nostri ragazzi che entrano in campo decisi  e riescono a contrastare i nero verdi con una buona difesa chiudendo il primo quarto sotto di 3    19-22
Nel secondo quarto i nero verdi danno la svolta,aumentando l'intensità dell'incontro e danno un brek decisivo di +10 sui giallo blu di Piero  31-44
Al rientro in campo,dopo l'intervallo lungo,i nostri ragazzi provano a reagire portandosi fino a -6,ma alcuni contropiedi ( su nostri errori) ci riporta al -12 alla fine del quarto 49-61.
Nell'ultimo quarto la virtus amministra il vantaggio,anche se i giallo-blu cercano la reazione fino alla fine. 63-78
Commento dell'allenatore Piero dopo la sconfitta in casa: Mi aspettavo un pò di più dai miei ragazzi,tendiamo a fare troppe azioni personali,c'è ancora tanto da lavorare e questo faremo.
Forza giallo blu dai vostri tifosi

Parziali:19a22- 12a22- 18a17- 14a17.

tiri liberi:frogs 19su 31 virtus PD 8su18
tiri da tre:frogs 1(Zanella)virtusPD 2(Fiorotto -Turi)
frogs:carta,popa,bettin5,

bonomo.T 8,bonomo.M,faggian18,tassinato,zanella23,faccioni2,ogbemudia,pantano7
all:Barbuiani, vice:Scarin
virtusPD:camporese2,volpin,garganolo,chiaro4,fante,chiuchevic4,fiorotto7,turi9,boaretto12,nale16,simonaggio12
alle:Pellecchia
N.B:commento del coachpiero dopo la sconfitta in casa:Mi aspettavo un pò più dai miei ragazzi,tendiamo a fare troppo azioni personali, c'è ancora molto da lavorare e questo faremo.

FORZA GIALLO-BLU DAI VOSTRI TIFOSI

by: GIANNI ZANLELLA

FANTASTICA UNDER 14

Partita magnifica dell’Under 14 di Roncaglia  che supera  in casa gli avversari del Delta con un punteggio finale di  80 a 46.
Vittoria strameritata  frutto di molto impegno da parte dei giocatori ma anche dell’allenatore  Piero, che non ha mai smesso di crederci, anche dopo che la squadra ha incassato sonore sconfitte.
Gli UNDER 14 non si sono mai arresi e con  impegno il 20 Novembre  hanno raggiunto la tanto attesa vittoria.
In un cupo e piovoso pomeriggio d’autunno, ecco il Miracolo… bravissimi tutti i membri della squadra:Claudio, Fabio, Federico T. Federico F., Matteo,Pietro,Luca ,Giacomo, Nicola,Daniel,Jacopo, Davide,un merito particolare al nostro Luca che con la sua grinta e la sua caparbietà è riuscito a realizzare ben 10 canestri, e a Giacomo che proprio negli ultimi secondi, prima del fischio finale, dopo aver rubato la palla ad un avversario che tentava un passaggio lungo , lasciandolo a bocca aperta e a mani vuote, ha concretizzato un canestro fantastico.

PS: Auspichiamoci stesso risultato anche a Conselve.
                                                                                                 L’infortunato Enrico.

RIFACIMENTO DEI CAMPI DI PONTE SAN NICOLO'

 

Maggio 2010, la Società Basket Roncaglia, con l'aiuto di validissimi volontari, si è adoperata per rifare completamente le linee dei campi del Comune di Ponte San Nicolò. Dopo qualche giorno di lavoro, tra sole e zanzare, il risultato è degno di un'opera d'arte!!! Grazie mille a tutti quelli che si sono adoperati alla riuscita di questa importante opera, e adesso... VIA IN CAMPETTO A FARE DUE TIRI!!!

UNDER 15 CAMPIONI PROVINCIALI DI PADOVA A.S. 09-10

 

Anche quest’anno, bissando il  successo dello scorso anno, la nostra squadra under 15 si è aggiudicata titolo provinciale.

Sabato 1 e domenica 2 maggio si sono disputate le final four del campionato under 15 tra le formazioni di Noventa, Rubano, Montagnana e Roncaglia.

Il basket Roncaglia ha giocato la semifinale sabato 1 maggio alle 16,00, presso il palazzetto di Noventa, affrontando proprio i padroni di casa.

Quel pomeriggio atleti e genitori sono arrivati al palazzetto già consapevoli che sarebbe stata una partita impegnativa, sia perché chi approda alle final four è sicuramente un avversario temibile, sia perché il Noventa aveva il vantaggio del “fattore campo”.

Fin dal primo quarto la partita si è dimostrata difficile: dopo pochi minuti la nostra squadra aveva già collezionato 5 falli. Purtroppo gli arbitri erano attirati troppo dal colore blu!!!

Dal pubblico il tifo era molto sostenuto e qualche lamento per l’arbitraggio era più che doveroso. Nonostante ciò alla fine del II quarto il basket Roncaglia era in vantaggio.

Con l’inizio del III quarto la situazione falli è precipitata. Il nostro coach Valerio, scandalizzato dal comportamento degli arbitri, ha provato a comunicare con gli arbitri. A questo punto il primo arbitro ha dato fallo tecnico ed ha espulso il coach. Sembrava un brutto sogno!!!!! Di quelli che vorresti subito svegliarti perché non vuoi che sia vero.

Dopo una serie infinita di tiri liberi messi quasi tutti a segno dal Noventa,  lo smarrimento e l’incredulità avevano colpito i nostri atleti rimasti senza allenatore. Sembravano dei pulcini appena nati alla ricerca della loro mamma. Comunque non si sono però persi d’animo ed hanno continuato a giocare.

Un ruolo importante lo hanno avuto anche i ragazzi seduti in panchina perché con le sostituzioni cercavano di organizzare al meglio il gioco. Durante questi due quarti, senza Valerio in panchina, il Noventa è andato anche in vantaggio ma a 10 secondi dalla fine il punteggio era di parità: 69 a 69.

In campo ormai erano rimasti solo atleti anno 1996 perché i quattro ragazzi anno 1995 erano usciti con 5 falli. Con la rimessa a nostro favore siamo riusciti a fare 2 punti passando in vantaggio e negli ultimi 3 secondi che rimanevano, il Noventa non è riuscito a fare canestro.

La vittoria meritatissima era del basket Roncaglia: è stata proprio una partita molto sofferta ma alla fine è il risultato che conta.

Grazie a Valerio per quello che insegna ai nostri ragazzi: non solo regole di basket ma anche regole di vita. In questa occasione gli under 15 hanno dimostrato di essere una vera squadra dove tutti, anche chi non ha giocato, hanno dato il loro contributo avendo fiducia sia in sé stessi che nei compagni.

Ma non era finita qua. Domenica 2 maggio alle 18,00 c’era la finale con il Montagnana, squadra del nostro stesso girone, che durante il campionato, in casa sua, ci aveva battuto.

Domenica pomeriggio il palazzetto di Noventa era strapieno di tifosi del basket Roncaglia. Genitori, fratelli, sorelle, amici, atleti delle altre categorie e simpatizzanti muniti di bandiere, trombe, tamburi e tanto, fiato hanno incitato e sostenuto alla grande atleti e coach.

E’ stata una bella partita dove due squadre di pari livello si sono affrontate mantenendo incerto il risultato fino alla fine ( al termine del secondo quarto il risultato era di parità 33 a 33). Anche gli arbitri hanno diretto con professionalità la gara. La partita si è conclusa con il punteggio di 68 a 74 per noi.

Che emozione, che orgoglio, il titolo di campione provinciale 2010 under 15 era del basket Roncaglia.

Dopo la consegna della coppa i festeggiamenti sono proseguiti alla sagra di Roncaglia dove campioni e coach hanno brindato bevendo prosecco direttamente dalla coppa.

BRAVI RAGAZZI.   GRAZIE VALERIO.

Alcuni genitori

COLLABORAZIONE CON AVIS PONTE SAN NICOLO'

 

A testimonianza dell'impegno di due importanti realtà del territorio, la Società Basket Roncaglia e l'Avis di Ponte San Nicolò han deciso di iniziare un progetto di collaborazione a partire da ora e per tutta la stagione 2010-2011.

I comuni valori del sacrificio, dell'impegno a favore degli altri, e del "gioco di squadra" per raggiungere gli obiettivi hanno aiutato i presidenti, Dottor Ernesto Trabuio e Antonio Barcaro, a raggiungere con estrema facilità un accordo di partnership reciproca.

 

In bocca al lupo per una efficace e duratura collaborazione!

UNDER 15: TERMINATA LA PRIMA FASE IN TESTA ALLA CLASSIFICA, ORA PARTONO I PLAY-OFF

 

Domenica scorsa si è conclusa la prima parte del campionato degli Under 15 con la vittoria contro il Rovigo. La squadra allenata da coach Salvato ha concluso al primo posto il girone sud a pari punti col Montagnana, ma davanti in classifica in virtù della differenza punti negli scontri diretti. Al terzo posto proprio il Rovigo, seguito dalla Pallacanestro Piovese. Queste quattro squadre affronteranno ora i play-off, incrociando in ordine inverso le prime quattro classificate del girone nord. E al Roncaglia toccherà la Virtus Padova, in una serie che vedrà passare la formazione che riuscirà a portare a casa due partite su tre.

Sarà una dura lotta da qui in poi per la compagine giallo-blu, ma il gruppo ha talento e voglia, e con un po' di attenzione agli "spiriti ribelli" tutto può essere possibile!

In bocca al lupo e buon lavoro ragazzi!

UNDER 19 OPEN: BASKET RONCAGLIA - BASKET MOGLIANO 74-65

 

Partita attesa e temuta quella di ieri sera svoltasi a Ponte San Nicolò tra Roncaglia (5° classificata) e Mogliano (6° classificata). La formazione di casa, priva dell'infortunato Lazzarin e degli assenti per gita Quagliati e Cavinato, schiera in panchina anche il promettente Zanella, convocato con urgenza dall'Under 17 per presentarsi in 12 alla delicata gara. Coach Salvato e tutti gli atleti ricordano bene la gara d'andata, persa di 7 punti a Mogliano dopo una prestazione decisamente sottotono per l'incapacità di adattarsi ad una squadra agressiva e veloce, senza molti centimetri, ma molto ostica e spigolosa. Ma fin dalla palla a due il Roncaglia sembra esserci, sicuramente ha voglia di combattere, e lo dimostra subito capitan Barcaro, che scocca dal suo arco le migliori frecce, realizzando i primi 15 punti dei giallo-blu. Girano bene i piccoli di casa, che trovano il canestro sia nei tiri dalla lunga con Minozzi e Burattin, sia con penetrazioni e buoni movimenti vicino al canestro con Sarto e Marini. Ma gli ultimi 2 minuti del primo tempo rischiano di compromettere la buona prestazione, e complice un po' di nervosismo il Roncaglia subisce un parziale di 11-0 concluso con una bomba allo scadere che riapre la partita mandando nello spogliatoio le squadre sul +4 per i padroni di casa. Al rientro in campo la partita comincia ad essere più nervosa, si gioca sui nervi, ma ancora i nostri non si fanno prendere dal panico e portano nuovamente il vantaggio sul +14 prima di schierarsi a zona per proteggere il bottino sudato. Ma improvvisamente a 5 minuti dalla fine dell'incontro altro black-out della formazione di casa, che non trova più il canestro e perde un paio di palloni importanti favorendo contropiedi facili della formazione ospite. Il vantaggio si riduce ad una sola cifra, e in campo accade l'episodio che nessuno vorrebbe vedere: Sarto recupera palla e si lancia in contropiede con netto vantaggio sul difensore, ma appena stacca da terra facendo peraltro canestro, viene scaraventato via con una spallata, che niente ha a che fare con lo sport, da un giocatore del Mogliano. Nonostante i 2 punti del canestro, che valgono il +9, e l'antisportivo assegnato, Sarto è costretto ad uscire, visibilmente provato dallo scontro prima con l'avversario e poi con la parete di fondo della Palestra, presentando tumefazioni a ginocchia, testa e soprattutto ai polsi. Alla fine qualche canestro da ambo le parti e la partita si conclude sul +9 per la squadra di casa, che ribalta anche la differenza canestri con la formazione trevigiana.

Per il nostro Tommaso però la partita non è delle più belle da ricordare: le lastre infatti dicono frattura al polso, gesso e riabilitazione, che a 4 giornate dalla fine significa aver terminato la stagione in Under 19. Naturalmente per Tommy un grande in bocca al lupo da parte di tutta la squadra e della Società, sperando che la convalescenza sia il più breve possibile.

Una riflessione invece va fatta sullo spirito che fa nascere queste situazioni a dir poco sgradevoli, iniziate da una scaramuccia nel corridoio degli spogliatoi per una parola in più in campo di un giocatore (per giunta seguita da immediate scuse), ma continuate con un nervosismo estremo in campo, contatti duri, proteste per poi finire con un fallo senza senso, che comporta conseguenze ben peggiori che qualsiasi parola detta a caldo. A volte gli adulti dovrebbero aiutare a calmare gli animi, e non a istigarli, soprattutto quando si ha a che fare con giovani che stanno mettendo il cuore in campo, e solo allora si può parlare di sportività.

By Vale

UNDER 17 GOLD: RONCAGLIA - SELVAZZANO 93-65

Dopo un'amara sconfitta per un solo punto col Solesino martedì scorso, il Roncaglia ha riconfermato le sue potenzialità e la concretezza di gioco contro il temibile Selvazzano. Da subito l'atmosfera nello spogliatoio era splendida, tutti con una grande voglia di vincere e pronti al riscatto, sia per la sconfitta subita all'andata con il Selvazzano (perso di 22) sia per la recente sconfitta col Solesino.
Nel primo quarto si parte molto forte e riusciamo ripetutamente a trovare la via del canestro con buone soluzioni e penetrazioni finendo sul 25-11. Non manca la reazione del Selvazzano che rafforza la difesa rendendo difficile entrare in area dei tre secondi. Ma la squadra ospite si domostra più nervosa prendendo tecnico nel 2°quarto e regalando già un discreto vantaggio ai padroni di casa: 44-26 alla pausa lunga.
Al rientro dall'intervallo il Roncaglia entra ancora più fiducioso del
fatto che potrebbe ribaltare il -22 dell'andata e dopo buone azioni di
squadra riesce a far innervosire ulteriormente la squadra avversaria che prende altri due tecnici e porta il risultato finale del quarto 63-45.
Ultimo quarto. I giallo-blu ci credono incoraggiati da un gran e caldo
pubblico danno il tutto per tutto facendo il pressing riescono a finire
sul 93 a 65 rimontando dal svantaggio preso in trasferta e tornando in corsa per il 4° posto.FORZA RAGAZZI
Marcatori: Zanella L. 23 (1 tripla) Giaccaglia G. 22 (2 triple)
Conventi S.17 Faggian D. 9 Canna G. 7 Faccioni S. 7 Savarese G.3
Ottolini P. 2

By Zana

PARTITA UNDER 17 RONCAGLIA-ESTE : 58-70


Fermata la corsa del Roncaglia alle prime posizioni. I nostri giocano una buona partita ma purtroppo non riesce a mantenere l'intensità iniziale per tutti i 40 minuti di gioco, scemando inevitabilmente nel finale e subendo la maggior fisicità della squadra ospite.
Al primo tempo i nostri ragazzi si tengono attaccati agli avversari grazie a 2 bombe di Giaccaglia, una di Cannizzaro e infine un canestro di Savarese. Si chiude il tempo 11-15 per l'Este.
Durante il secondo tempo la squadra di casa stacca leggermente gli
avversari grazie a una serie di triple e tiri da fuori messi durante questi 10 minuti.
Finisce 32-27 per il Roncaglia.
La crisi della squadra inizia nel terzo tempo; gli avversari entrano con
grinta in campo e iniziano subito a carburare canestri sfruttando i centimetri in più e i numerosi rimbalzi offensivi. I nostri ragazzi
perdono il tiro e non riescono a penetrare la difesa a zona dell'Este.
Il tempo finisce 43-51 per l'Este.
Nonostante il divario creatosi la formazione di casa lotta, cercando e trovando contropiedi e penetrazioni nelle maglie della difesa estense. Ma i troppi falli e alcune distrazioni permettono all'Este di mantenere il vantaggio, e incrementarlo nelle battute finali sfruttando il tentativo di rimonta della squadra di casa. La partita finisce 58-70 per l'Este.
Marcatori: Luca M.,Cannizzaro G.p8(2 triple),Giovanni
S.p7(1),Pietro,Faggian p4,Nicola 2,Giovanni G.p14(4),Luca
Z.p13(2),Samuele p2,simone p4(1),Andrea p2

By Samu

UNDER 19 OPEN: RONCAGLIA - CITTADELLA 80-66

 

Grazie ad una solida difesa e a buone percentuali dal campo, il Roncaglia riesce a portare a casa la vittoria sul Cittadella.
La partita, a senso unico, ha visto come protagonista la nostra squadra che ha imposto il suo gioco per tutta la durata del match.
L'unico momento di difficoltà il Roncaglia lo ha vissuto nel 3. quarto quando il Cittadella, con  una serie di triple, si è rifatta sotto; ma la rimonta è stata subito fermata con buone conclusioni dei nostri.
Il Roncaglia ha dimostrato un buon gioco e costanza che hanno permesso superando proprio il Cittadella, di raggiungere il 4° posto e quindi la zona playoff.

By Andrea

UNDER 17 GOLD: ORFEO - RONCAGLIA 59 - 72

 

Dopo la grande prova contro il Patavium, l'U17 di coach Marchioro va a giocare in casa dell'Orfeo, squadra ultima in classifica ma da non prendere con leggerezza.

Infatti la partita si presenta subito concitata, con molti errori da ambo le parti, dopo i primi cinque minuti, caraterizzati da numerosi contropiedi e palloni regalati agli avversari,i nostri cominciano ad aumentare la pressione in difesa e, con una serie di recuperi, riescono a prendere un vantaggio di 6 punti alla fine del primo quarto che termina (18-12).

Nel secondo quarto la musica non cambia e il Roncaglia riesce ad aumentare il vantaggio, pur soffrendo i tagli sotto canestro dei lunghi dell'Orfeo, che, dopo essersi riavvicinati perdono molti palloni con infrazioni di passi e falli spesso non fischiati. Cosi' si va all'intervallo lungo sul punteggio di 39-27 per noi.

Nel terzo quarto i padroni di casa hanno una reazione d'orgoglio, mettendo in campo una difesa molto forte caraterizzata da sistematici raddoppi che li portano sul meno 5.

L'atmosfera comincia a riscaldarsi:

il Roncaglia non riesce piu' a giocare come sa anche perche' l'arbitro non fischia praticamente piu' nulla. I nostri non si abbattono e dopo una tripla di Conventi ritrovano la lucidita' necessaria concludendo il terzo quarto 50-39 per noi.

Si arriva all'ultimo quarto con continui battibecchi tra i due allenatori e con la tensione alle stelle: l'Orfeo cerca di aprofittarne per riavvicinarsi continuando a pressare in difesa e ad attaccare il canestro avversario ma una tripla di Savarese rimette le cose a posto.

Il Roncaglia ricomincia a giocare attaccando il canestro avversario,

segnando e prendendo spesso il fallo per andare in lunetta. La partita si conclude con un inutile fallo antisportivo da parte dell'Orfeo che chiude una partita emozionante ma zeppa di falli.

Marcatori: Giaccaglia 20, Zanella 17, Savarese 12 (1 tripla), Conventi 7 (1 tripla), Cannizzaro 6, Stecca 6 Faggian 4.

By Jack

UNDER 17: RONCAGLIA - PATAVIUM 77-46


Vittoria con il cuore quella ottenuta domenica 24 gennaio dal basket
Roncaglia contro la Patavim, partita nella quale tutti si sono impegnati
al massimo.
Nel primo quarto, che si stava concludendo alla pari, un incredibile
tiro da 3 di Zanella, eseguito sul suono della sirena, portava la
squadra di casa al vantaggio di 17 a 14.
Nel secondo quarto si mantiene il vantaggio di 3 punti ottentuti nel
primo, con una partita appassionata ma ricca di falli, da una parte e
dall'altra.
E' però nel terzo tempo che il Roncaglia, scatenato, distanza il
Patavim, impostando il proprio gioco: rallentando la velocità di
attacco aversaria e concludendo così con un vantaggio di 54 a 37.
Obiettivo raggiunto del quarto tempo, dove il capitano Giaccaglia
rallentava e si stroncava sul nascere ogni volontà offensiva
dell'aversario, con tutta la squadra determinata a vincere.
Il risultato finale non poteva che essere che positivo ed un distacco
di 31 punti, 77 a 46, non lascia dubbi sulla supremazia dimostrata dalla squadra allenata dal coach Raimondo.
Marcatori: Giaccagli 20, Savarese 16, Zanella 16, Cannizzaro 8, Rigato
A. 7, Faggian 4,Conventi 2, Rigato N. 2, Faccioni 2.

By Daniele S.

UNDER 17: PIOVESE - RONCAGLIA 55-78


Grande vittoria di 78 a 55 per la squadra di coach Marchioro. Il primo
quarto, concluso con una differenza di soli 4 punti: 23-19, ha visto
Riccardo Schiavon fermarsi, dopo aver fatto i primi 2 canestri, a causa
di una storta al piede destro. Il secondo quarto c'è stato un
bellisimmo parziale di 25-9 con il quale ci siamo assicurati la partita.
Ma dopo, al terzo quarto, la situazione cambia di poco perché il
piovese ci batte nel parziale di 11-13. Il quarto periodo è stato
caratterizzato dal quintetto in gioco, cioè:Stecca, Faccioni, Ottolini,
Maragno e Rigato Nicola...Nonostante ciò il risultato non ha avuto
cambiamenti, e il quarto si è concluso con un parziale di 19-14.
Giaccaglia 12/12 tiri liberi.
Marcatori: Giaccaglia 16, Zanella 15, Conventi 12, Savarese 11, Rigato
N. 7(1 tripla), Schiavon 4, Faccioni 4, Rigato A. 3, Stecca 2, Ottolini
2, Carta 2

By Pietro

UNDER 17: RONCAGLIA – ABANO 87 – 60


Una vittoria meritata quella che il Roncaglia porta a casa contro
l’Abano, rivale storico della nostra squadra; il primo quarto la
squadra giallo-blu ha messo in pratica una buona difesa e ha inoltre
realizzato molto bene in fase offensiva,il primo quarto si conclude per
24 a 17 a favore dei padroni di casa.

Nel secondo quarto la squadra continua con lo stesso ritmo del primo ma
cala un po’ di intensità in fase difensiva; il secondo quarto si
conclude con un pareggio: 16 a 16.

Nel terzo quarto il Roncaglia subisce una gran rimonta da parte dell’
Abano che dopo la pausa lunga torna in campo molto aggressiva e decisa,
la nostra squadra perde d’intensità in difesa e non realizza molto in
attacco; il terzo quarto si conclude con i padroni di casa in vantaggio
per 58 a 52.

L’ultimo quarto inizia molto bene per i nostri giallo-blu che
cominciano ad attaccare molto bene e riescono in ottimi passaggi;  un
gran merito a Giovanni Giaccaglia che realizza molti e precisi assist,
in fase difensiva il Roncaglia non fa passare un pallone pressando molto
e rubando molti palloni; molto bene il discorso rimbalzi difensivi. La
partita si conclude con la vittoria dei padroni di casa che concludono
con il risultato di 87 a 60, una vittoria meritata.
Gran merito realizzativo a Riccardo Schiavon (25 punti), Luca Zanella
(18 punti con una tripla), Giovanni Giaccaglia (15 punti con tre
triple), Daniele Faggian (10 punti), una tripla di Simone e in
conclusione dell’ultimo quarto un’aspettata tripla anche da parte di

Nicola.

By Luca M

Under 15 al giro di boa: un bilancio positivo 

 

Nel campionato provinciale under 15 si è concluso il girone d’andata, ai ragazzi del basket Roncaglia manca solo da recuperare una partita con la Piovese, ma si può già tracciare un primo bilancio di questa mezza stagione e si può sicuramente affermare che è un bilancio positivo.

Un gruppo nato dalla fusione dei pochi ’95 (5 per l’esattezza) reduci dal torneo vinto con i ’94 nella passata stagione, e i ’96 apparentemente ancora acerbi (sia fisicamente che mentalmente) per cimentarsi in questo campionato. Coach Salvato ha saputo trovare il giusto equilibrio per far rendere al meglio i nostri ragazzi. Sicuramente il ruolo di trascinatori va ai veri Luca, Nicola e Giorgio per la loro qualità e per la loro fisicità a Carlo e capitan Federico ma, dopo qualche incertezza iniziale e comprensibile difficoltà anche qualche ’96 sta dando  un buon contributo, senza dimenticare il “baby” Pierpaolo un ’97 dal grande potenziale che ha saputo ritagliarsi un ruolo non marginale.

Ecco che allora il 2° posto, alle spalle di una compagine ben attrezzata come il Montagnana (l’unica che ha saputo superare i giallo-blu), non è casuale ma frutto di una serie di prestazioni sempre più convincenti culminate con la bella e importante vittoria di Rovigo. I margini di miglioramento sono notevoli per cui forza con il lavoro in palestra, se si vuole confermare quanto di buono fatto sin qui non ci si deve accontentare ma lavorare sodo solo così si potrà arrivare a nuove e più importanti soddisfazioni. 

Torneo Porec 2009 - AGGIORNAMENTI -

 

Arrivano finalmente le prime vittorie per le formazioni del basket Roncaglia! L'under 17 riesce a vincere la prima partita della seconda fase contro la squadra locale Parenzo imponendosi con quasi 40 punti di scarto. L'under 19 dopo la sconfitta di ieri contro la formazione francese del Valix an Valin, vince e convince contro l'enorme Puris, che ieri aveva battuto la quarta formazione partecipante, il Komenda riaprendo così tutte le strade per un buon piazzamento. Ancora a secco gli Under 15, stamani battuti di un solo punto dalla formazione di Zagabria, ma già cresciuti molto nel corso del torneo. Domani le ultime gare per le tre compagini di Roncaglia prima del rientro a casa. IN BOCCA AL LUPO!

UNDER 19 OPEN: BASKET RONCAGLIA - LIMENA 83-49

 

La squadra di coach Salvato mantiene aperta la striscia di vittorie superando 83 a 49, ma non senza difficoltà, l'ostacolo limena presentatosi al palaPonte martedi sera. Gli ospiti infatti non sono venuti per una gita di piacere e hanno tutta l'intenzione di fare del loro meglio per migliorare la loro classifica ed e cosi che la partita inizia in modo equilibrato con molta energia in campo dovuta anche al fattore derby. La settimana di sosta si fa sentire nella percentuale al tiro del ponte che non riesce a capitallizzare punti in attacco, a causa anche di una eccessiva fretta al tiro. Il primo periodo si conclude 17 pari e il secondo continua nella falsa riga del primo. Solo qualche recupero in difesa e qualche contropiede riesce a dare 8 punti di vantaggio all'intervallo lungo. La vera svolta avviene al rientro in campo dove il Ponte entra determinato e deciso per chiudere la partita al piu presto per non complicarsi il finale. Cosi grazie ai 2 pivot che permettono un maggiore controllo dei tabelloni e un paio di triple segnate i nostri scavano il solco decisivo con un grande parziale.nel quarto periodo il limena non ci crede piu e diminuisce l'intensita cosi che il ponte riesce a gestire con relativa tranquillita e a chiudere la partita definitivamente con un paio di contropiedi spettacolari. In generale si e vista una squadra a 2 facce:troppo agitata e poco paziente nel primo tempo e piu diligente nel secondo dove si e cercato di sfruttare meglio gli schemi a disposizione. E' stata sicuramente una vittoria importante sia per il morale che per la classifica che permettera di arrivare carichi e concentrati alla prossima partita contro la temibile formazione del Bassano, capolista del girone.

By Zio

UNDER 17: BASKETLANDIA - RONCAGLIA 73-68


Ancora un a sconfitta in trasferta per gli Under 17 che perdono di
misura contro la forte Basketlandia.
Cominciano bene i nostri riuscendo a portarsi in vantaggio per 13-4 e
subendo nel finale la rimonta dei padroni di casa che chiudono in
vantaggio 21-20.
Sicuramente decisivo per l'esito dell'incontro è il secondo quarto
(parziale di 16-9) che consente al Basketlandia di andare al riposo
lungo sul risultato di 37-29.
Al rientro i nostri appaiono più decisi e concentrati e grazie ad una
partenza sprint (parziale di 8-0) riescono a pareggiare subendo qualcosa
nel finale di quarto che si chiude in svantaggio di 3 punti (50-47).
L'ultimo quarto, molto appassionante, è rimasto sempre in equilibrio
sino all'uscita per crampi di Savarese, che ha permesso al Basketlandia,
più lucido e preciso, di portare a casa il risultato e la vittoria per
73-68.
Nel complesso, nonostante la sconfitta, è stata una buona prova di
tutta la squadra che lascia sicuramente ben sperare per il prosieguo del
campionato, soprattutto se si riuscirà a migliorare sotto canestro e
nei rimbalzi difensivi.
Marcatori: Zanella 16 (1 tripla), Rigato A. 13, Schiavon 10, Giaccaglia
10 (2 triple), Savarese 8, Conventi 6, Maragno 3 (tripla), Rigato N. 2

By Daniele F.

PRIMA DIVISIONE: EUGANEA BASKET - BASKET RONCAGLIA 63-85

 

Partita dai 2 volti ad Abano coi primi 2 quarti che vedono gli ospiti in vantaggio ma sempre con distacchi marginali.
La ripresa inizia con una difesa Roncaglia aggressiva che frutta molti palloni e facili contropiedi per un +15 di fine quarto, arrotondato poi al +20 quando riprende l’ultima frazione. I padroni di casa si aggrappano a buone percentuali da 3 ma Roncaglia è attenta e chiude sul +22.
Mattatore della serata il rientrante Tasso, che oltre ai 27 p.ti arpiona molti rimbalzi e si produce in una ferrea difesa, riuscendo praticamente da solo a spostare l’ago della bilancia per scavare il break decisivo.
Roncaglia quasi al completo che riesce finalmente ad usufruire dell’apporto di un reparto lunghi sinora quasi assente, aspetto che nell’economia della partita ha pesato non poco.
Prossimo improbo incontro con la capolista Camposampiero.

By Kronka

UNDER 17: BASKET RONCAGLIA - VIRTUS CAVE 83-54

 

Ennesima vittoria in casa per la squadra giallo-blu,contro
la Virtus,ultima in classifica.
Nel primo quarto la squadra parte un po' in sordina con poco ordine in
attacco e scelte di tiro rivedibili, chiudendo il primo quarto sotto di
3 lunghezze (17-20).
Nel secondo quarto la squadra trova ordine in attacco e allunga fino al
46-29 di metà partita.
Al ritorno dagli spogliatoi il Roncaglia inizia ad ingranare  e il
gioco migliora esponenzialmente fino al risultato finale di 83-54.
Da notare l’ottima prova di Schiavon che chiude con 28 punti e di
Rigato A. che segna 15 punti.
Marcatori per il Roncaglia: Schiavon 28;Rigato A. 15;Giaccaglia 14 (2
triple); Zanella 8;Savarese 7;Faggian 4; Faccioni 3;Ottolini 2;Rigato N.
2

By Ricky

UNDER 13 BLU: CANGURINO - 3P VIGO 30-101

 

Partita purtroppo a senso unico. Il Vigodarzere, nei quattro tempi, ha espresso una qualità e un'intensità di gioco di squadra nettamente superiore alla nostra. A questo dobbiamo poi aggiungere delle giocate individuali davvero pregevoli (alcune delle quali tutte al femminile realizzate dalla giocatrice n°15) che hanno ulteriormente pesato sul risultato finale.

Ma questo risultato non deve demoralizzarci, anzi deve essere motivo di pronto riscatto per la nostra squadra che, seppur in maniera molto discontinua, ha mostrato momenti di bel gioco.

Il nostro problema principale è la discontinuità di rendimento nell'arco dell'incontro: alterniamo momenti di buon basket ad altri di completo black out sia in attacco che in difesa. Dobbiamo lavorare per migliorare il nostro gioco "di squadra" e smussare ancora troppi individualismi che non ci aiutano a crescere.

Ricordate ragazzi che siete un gruppo, una  squadra appunto, e come tale dovete crescere assieme. Dovete trovare in voi, e fra di voi, i migliori stimoli per crescere nel gioco e affrontare con orgoglio e impegno le prossime partite in calendario. Un forte incoraggiamento anche al nostro grande coach Federico affinchè continui sulla strada intrapresa. Forza Cangurino, il futuro è dalla vostra parte....sempre che insieme lo vogliate!

By Davide

PRIMA DIVISIONE: BASKET RONCAGLIA - PIAZZOLA BASKET 72-68

 

Partita soffertissima a Roncaglia con gli ospiti in vantaggio per 3/4 gara.
Avvio agghiacciante da ambo le parti col primo quarto che recita un eloquente 7 a 10; la 2a frazione è più piacevole ma gli ospiti, molto veloci e fisicamente preparati, bucano la gruviera casalinga da tutte le parti chiudendo al riposo sul 33-26.
Nel 3° quarto Piazzola sembra piazzare il break definitivo del +12 di metà quarto (29-41) costruito sulla sistematica facilità di penetrare una difesa di casa costantemente sbilanciata ed aggressiva oltremisura a tutto campo.
Ci pensa un Salvato super (20 p.ti tutti nella 2a parte di gara) ad accollarsi l’onere di ricucire lo strappo inventandosi canestri a ripetizione ed invertendo il trend di una preoccupante sterilità offensiva.
Roncaglia raggiunge così il -4 piazzando poi una difesa a zona molto mobile ma certamente più contenitiva. Piazzola accusa il colpo e le sorti dell’incontro sembrano cambiare a favore dei padroni di casa che prima impattano sul 50 pari (fine 3° quarto) e poi proseguono sino al +5 di metà dell’ultima frazione che sembra piegare la resistenza ospite…
E’ un fuoco di paglia perchè il ritorno a uomo dei padroni di casa frutta l’immediato 5 a 0 ospite con pareggio a 3 minuti dalla fine. Sembra la ripetizione dei soliti finali di gara col Roncaglia impacciato in attacco ed incapace di costruire qualcosa di buono; Piazzola però non ne approfitta sprecando un paio di occasioni finchè dal cilindro magico il buon Salvato estrae una nuova bomba consegnando il +3 che spezza la resistenza di un Piazzola mai domo.

RONCAGLIA: Nicoletto, Bertolin E. 7, Contin 8, Pizzocaro, Palazzi 10, Salvato 20, Frison 6, Bertolin R, Bernardello 8, Varotto 3, Benettazzo 5, Marini 5.

By Kronka

UNDER 13 BLU: ESPERIMENTO RIUSCITO

 

Prime tre sfide dei Cangurini 98 nel campionato Under 13 (riservato agli atleti nati nel 1997-98), torneo al quale partecipiamo per fare esperienza e per confrontarci con ragazzi che hanno mediamente un anno in più. Prima sfida a Noventa largamente condizionata dall’influenza che ci obbliga a giocare con soli 9 effettivi di cui due senza allenamenti nelle gambe. Seconda partita in casa con Limena giocata a ritmi molto elevati e con intensità stupefacente; grazie anche all’apporto di Pierpaolo, 97 che gioca con gli Under 15, sconfitta onorevole, di sole 8 lunghezze, che lascia un po’ di amaro in bocca dal punto di vista del risultato. A colpire è ancora l’atteggiamento dei ragazzi, che ci provano in tutte le maniere e che non mollano mai fino al suono della sirena finale. La terza partita, a Mortise, ci vede di fronte ad una delle squadre più forti del torneo, composta per lo più da pari età del 98. Squadra molto rapida, tecnica e ben preparata che non lascia scampo ai Cangurini fin dai primi minuti di gara. Inizio subito in salita con un parziale che ha condizionato il resto della gara: piccolo passo indietro, accettabile considerando che si tratta della prima volta in 6 partite giocate (includendo anche le sfide del trofeo Esordienti, al quale partecipano gli stessi ragazzi). Prossima sfida sabato ore 15.30 a Ponte San Nicolò con 3P Vigo.

By Federico

UNDER 15: RONCAGLIA - LOREO 101-44

 

Continua la marcia vittoriosa dell'Under 15  Basket Roncaglia: per la quarta volta i giallo-blu vincono in casa, stavolta contro il Loreo, per 101 a 44, superando ancora quota 100 per la terza volta consecutiva.
Gli under 15 si avvicinano cosi sempre di più alla vetta della classifica in attesa di giocare il mach decisivo la settimana prossima contro l'altra capolista, il Montagnana.

I giallo-blu partono subito all’attacco senza lasciare spazio agli avversari concludendo i primi due quarti per un totale di 66 a 21.
Prima di entrare in campo il coach Salvato richiede un po’ più di attenzione riguardo alle scelte di gioco e più calma. Nel terzo e quarto periodo fila tutto liscio a parte un po’ di fretta in alcuni tiri, soprattutto agli ultimi 3 minuti dell’ultimo quarto; la partita finisce con un punteggio di 101-44 per i giallo-blu.
Tutto sommato, un’altra eccellente partita per l’under 15 del Basket Roncaglia che conferma la posizione in vetta alla classifica. La prossima partita contro il Montagnana sarò sicuramente una partita
molto più impegnativa e difficile ma noi saremo pronti a “combattere.”


By Davide

UNDER 17: RONCAGLIA - LIMENA 86-43


Dopo una sconfitta che ci ha lasciati a bocca sciutta, la squadra giallo-blu
si riprende con una schiacciante vittoria in casa doppiando addiritura il Limena per 86-43. Nonostante un po' di confusione iniziale nella costruzione del gioco d'attacco, e i tiri da fuori che non entravano, il
Roncaglia riesce a prendere e mantenere un leggero vantaggio nei primi 2 quarti (14-10 e 37-20).
Al rientro dagli spogliatoi, la squadra di casa si è trovata però a
fronteggiare un Limena alquanto scarico. Così i nostri giocatori hanno
potuto realizzare delle belle azioni alle spalle della difesa avversaria
e acquistare sempre più vantaggio (68-28 e 86-43).
Ottima la performance di Schiavon e Faggian nonostante fossero appena
guariti dall'influenza.

Marcatori: Schiavon 25, Giaccaglia 19, Savarese 11, Faggian 8, Rigato
A. 8, Rigato N. 7, Conventi 4, Maragno 3, Zanella 3, Faccioni 2

 

By Giovanni S.

UNDER 15: RONCAGLIA – REDENTORE ESTE 104 - 51

 


Continua la striscia vincente dell’under 15 che surclassa il Redentore Este con una vittoria maturata dopo un primo quarto abbastanza equilibrato, (25-19) per i padroni di casa; i giallo-blu partono senza giocare un grande basket, ma all’inizio del secondo quarto ingranano la marcia giusta e con un grande break chiudono la partita. Durante l’intervallo coach Salvato raccomanda ai suoi attenzione a non deconcentrarsi e la squadra risponde guadagnando altri diciotto punti nel terzo quarto. L’ultimo quarto fila via liscio senza particolari degni di nota tranne la tripla allo scadere di Del Re.

Un’ottima partita per i ragazzi dell’under 15 che con questa vittoria consolidano la loro posizione in cima alla classifica a punteggio pieno. La prossima partita contro Loreo ultima della classe sarà sicuramente dura, perché i nostri avversari avranno sete di punti, ma noi non gliene dovremo concedere.

FORZA RAGAZZI CONTINUIAMO COSI’!!! 

By Stefano

                  UNDER 17:  SELVAZZANO – RONCAGLIA 82-60


Continuano le difficoltà dell’Under 17 lontano dalle mura amiche con
una netta sconfitta a Selvazzano. I verdi di casa partono subito decisi
e chiudono il primo quarto 20-10. La musica nel secondo quarto non
cambia e anzi peggiora visto che i padroni di casa guadagnano altri 5
punti di vantaggio(44-29).Durante l’intervallo coach  Marchioro prova
a dare la carica ,ma la squadra, per motivi non noti, non reagisce e
così il Selvazzano continua ad aumentare il proprio vantaggio(63-44).
Nell’ultimo quarto i padroni di casa continuano a macinare canestri
contro l’inconsistente difesa del Roncaglia ;l’unico lampo lo regala
Zanella che allo scadere dell’ultimo quarto segna una tripla in
contropiede per il risultato finale di 82 a 60 per i locali.
Da salvare la buonissima prova di Zanella che chiude con 22 punti e
tanto impegno.
SPERIAMO IN UNA RIPRESA DELLA SQUADRA GIA’ DALLA PROSSIMA PARTITA COL LIMENA

Marcatori per il Roncaglia: Zanella 22 (1 tripla), Savarese 9, Conventi
8, Schiavon 5, Faggian 4,
Giaccaglia 4, Rigato A. 4, Rigato N. 2, Cannizzaro 1, Carta 1

 

By Gio.sloth93

PRIMA DIVISIONE: ACF - BASKET RONCAGLIA 58-55

 

Partita conclusasi meritatamente a favore dei padroni di casa che pur rincorrendo per quasi 3/4 gara (anche -13 nel 2° quarto), trovano carattere e grinta per rimanere agganciati al risultato e mettere la freccia del sorpasso nell’ultima parte di gara.
Roncaglia scende in campo con una formazione totalmente stravolta dall’influenza (assente pure coach Zecchinato), combinazione comunque utile a far esordire 3 under19 che soprattutto nei primi 2 parziali danno un buon contributo per costruire il +11 dell’intervallo.
La ripresa è di marca Acf che assottiglia via via il divario raggiungendo con caparbietà il pareggio a metà della 4a frazione. Roncaglia cerca la reazione ma si arena mestamente in amnesie offensive che tarpano le ali al possibile sorpasso.
Nel finale i padroni di casa sferrano la spallata decisiva grazie al maggior peso sotto i tabelloni che consente il recupero di molti rimbalzi offensivi uniti ai canestri decisivi.
Partita credo piacevole, decisamente corretta e sportiva (parecchi ex in campo) ma inspiegabilmente interrotta in maniera pressochè costante da una miriade di fischi arbitrali, spesso per contatti impercettibili…
Il risultato non ne ha assolutamente risentito, il gioco espresso purtroppo sì.
Alla prossima!

By Kronka

UNDER 15: UNA VITTORIA (QUASI) AUTOGESTITA
 

Che vengano a mancare ad una squadra dei giocatori durante un campionato è  cosa normale, ma che ad una squadra manchi il coach non succede tutti i giorni. Ed, invece, questo è successo ai nostri Under 15 che, dopo due vittorie nelle prime due partite, hanno dovuto affrontare il Pontelongo senza il loro coach, Valerio Salvato. Al suo posto il buon Piero Barbuiani che però i ragazzi li ha conosciuti pochi minuti prima della palla a due, e così con il solo ausilio di Nicola Bernardello (aiuto di Valerio) ha gestito una partita certo non difficile ma interpretata al meglio dai gialloblu, la miglior prestazione dall’inizio della stagione. Non è che senza gli urlacci di Vale le cose vanno meglio? Domenica contro l’Este la riprova, sicuramente dopo l’influenza, coach Salvato, sarà più carico che mai, ai ragazzi l’onere di dimostrare di aver raggiunto uno standard di rendimento così alto da permettere a tutti di sperare in una stagione ricca di soddisfazioni.

Di Riccardo

SPETTACOLARE SUCCESSO DEL PRIMO TORNEO BASKET INSIEME PADOVA

 

Meravigliosa festa del Minibasket quella di domenica 8 novembre svoltasi in una cornice di pubblico ampia e calorosa tra la palestra Pascoli di Roncaglia e il Patronato di San Leopoldo.

I giovani atleti categoria Aquilotti, nati nel 1999, si sono dati appuntamento assieme agli amici e compagni dell' Union Vigonza e de I Frogs per giocare al gioco più bello del mondo sia alla mattina che nel primo pomeriggio. E nella pausa pranzo più di 130 persone tra atleti, staff e genitori si sono potuti gustare una squisita pastasciutta fatta in casa nello splendido e sempre accogliente Patronato di San Leopoldo. Tra ragù, soppressa e torte salate sicuramente la pancia brontolava meno e ci si divertiva di più. Al termine della manifestazione ancora buffet, con meravigliosi dolci preparati con maestria dalle mamme.

E grazie alla collaborazione di tutti, anche questa è stata una festa magnifica, che eleva il valore del nostro gioco-sport non solo per per quello che facciamo in palestra.

Unico inconveniente: l'influenza, che ha costretto molti amici a letto... ma ci saranno presto altre occasioni!

                       UNDER 17: RONCAGLIA vs SOLESINO 83-69

Buona prestazione del Roncaglia che vince la partita contro il Solesino
per 83 a 69 (Parziali : 20-15; 23-12; 13-21;27-21).
Il risultato della partita non è mai stato in discussione anche se nel
terzo quarto c'è stato un recupero del Solesino a causa anche di qualche fallo di troppo che ha penalizzato fortemente la difesa che il Roncaglia effettuava ed ha portato all'inizio del terzo quarto con ben 4 giocatori con 3 falli ed altri 3 con due.
Negli ultimi due tempi il Roncaglia ha quindi giocato ponendo molta
attenzione a non toccare gli avversari per non aggravare la loro
situazione dei falli personali. Questo ha permesso al Solesino di
concludere a punti azioni che altrimenti , molto probabilmente ,
sarebbero terminate in altro modo.
Marcatori per il Rocaglia : Schiavon 24, Giaccaglia 14 ( con 2 triple),
Zanella 11 (con 2 triple) , Savarese 10, Conventi 10 (con 1 tripla),
Faggian 8, Rigato N. 4, Faccioni 2

By Renzo

PRIMA DIVISIONE: RONCAGLIA-PIEROBON= 87-68


La banda bassotti di coach Zecchinato ha la meglio sull’esperienza
della Pierobon al termine di una partita che ha visto gli ospiti mettere
il naso avanti nei primi 3 minuti iniziali (5 a 6), per poi subire la
vigorosa impennata dei padroni di casa che chiudono il primo quarto sul 31 a 14.
Nel secondo parziale Roncaglia incrementa sino al +25 prima di subire
il ritorno ospite che prima della sirena limano il punteggio sul 46 a
26. Terza frazione che vede i padroni di casa spingersi sino al +30 e
partita virtualmente chiusa, gli ospiti tentano il recupero chiudendo
sul 69 a 46 la frazione e limano via qualcos’altro nell’ultimo
quarto che sancisce +19 finale.
Sugli scudi un implacabile Bernardello che soprattutto nella prima
metà di gara ha contribuito a scavare il divario decisivo.
Bertolin.E. 2, Contin 10, Da Re 1, Pizzocaro 13, Palazzi 12, Salvato 2,
Frison 12, Aresu, Bertolin.R. 7, Bernardello 24, Benettazzo 4, Marini.
All.re Zecchinato

Di Kronca

UNDER 17: ESTE - RONCAGLIA    86 - 77 (2-11-2009)

 

Trasferta impegnativa per l'under 17 del coach Marchioro, nel campo del Redentore Este (prima a punteggio pieno nel girone gold della
provincia di Padova).
Partenza decisa e con intensità dei padroni di casa che mettono in
netta difficoltà i nostri giocatori grazie a una supremazia fisica dei
lunghi dell'este sotto canestro (29 -14).
Reazione d'orgoglio del Roncaglia nel secondo quarto dove una tripla di
Canizzaro G. e una di Giaccaglia G. danno fiato, ma non riescono a far decollare il gioco dei giallo-blu (21-22).
Dopo il riposo l'under 17 entra in campo con timore della forza
dell'Este, e la rassegnazione si propaga su tutti i giocatori compreso
l'allenatore che non azzecca alcuni cambi (24 -12).
Nell'ultimo quarto risveglio dei campioni provinciali under 15   2008 -
2009, che dimostrano intensità difensiva e mano ferma in attacco con
tre triple del capitano Giaccaglia G. una di Savarese G.e una di
Zanella L. rendono la sconfitta finale meno amara e motivo di speranza
per le prossime partite. FORZA RAGAZZI!!!!!!!!!!
Risultato finale   86  a  77.
Top score Giaccaglia G.  18   punti.

Di Roberta

GLI UNDER 17 GUADAGNANO IL SECONDO POSTO AL TORNEO FINCATO DI LIMENA

 

Prima uscita stagionale per gli Under 17 Roncaglia in quel di Limena, in occasione del 6° Torneo Fincato.

Dopo aver vinto, al termine di una partita combattutissima, la semifinale venerdì 18 settembre contro il Big Jolly Basket, la formazione di coach Marchioro si è dovuta arrendere davanti ai ragazzi padroni di casa del Limena, che molto più precisi al tiro e determinati alla vittoria, hanno conquistato con onore il primo posto del torneo.

Molto lavoro da fare certamente per la nuova squadra 93-94, ma già diversi segnali positivi, che fanno ben sperare in un'annata di crescita e maturazione.

In bocca al lupo ragazzi!

SECONDO POSTO AL TORNEO BERTIN PER GLI UNDER 19

 

E' terminata al secondo posto la prima avventura stagionale dei giovani atleti Under 19 Open.

Al Torneo Stefano Bertin, organizzato dalla società Pallacanestro Piovese, il team giallo-blu di coach Salvato si scontrava dapprima in semifinale con la squadra locale vincendo al fotofinish di soli 2 punti per 62-60 guadagnando la finale contro Marostica, vincente contro 4Torri Ferrara.

Il Roncaglia conduce fino al termine del primo tempo, calando poi drasticamente nel terzo quarto sotto i colpi di un Marostica molto più ispirato al tiro. Nell'ultima frazione si tenta l'aggancio, ma la formazione Vicentina è abile nel controllare il risultato fino al +6 finale.

Nelle fila del Basket Marostica, tra l’altro, Pietro Montanari – che a causa di uno scontro fortuito ha rimediato tre punti di sutura - è stato premiato come MVP della manifestazione.

Di seguito, il tabellino della finalissima.
ITAS MAROSTICA-RONCAGLIA 56-50
Itas Marostica: Bordignon 7, Montanari 19, Mat. Chenet 2, Zanin 2, Seganfreddo 14, Callegari, Chemello 1, Crestani 9, Campagnolo 2, Mar. Chenet. All. Beggiato.
Roncaglia: Minozzi 8, Lazzarrin 13, Salmaso, Fanton,Barcaro 8, Inglese, Bettin, Quagliati, Cavinato3, Torchio 2, Sarto 6, Marini 10.
Note: tiri liberi Itas Marostica 17/33, Roncaglia 4/8; tiri da tre Itas Marostica 2 (Bordignon e Seganfreddo), Roncaglia 6 (Minozzi e Marini 2, Lazzarin e Barcaro).

MINIBASKET CANGURINO: SI PARTE!!!

 

GIOVEDI' 10 SETTEMBRE, ALLE ORE 18.00 IN PALESTRA DI PONTE SAN NICOLO', AVRA' INIZIO UFFICALMENTE L'AVVENTURA SPORTIVA DEL MINIBASKET CANGURINO 2009-2010! TUTTI I BIMBI DAL 1999 AL 2004 AVRANNO MODO DI CONOSCERE I LORO ISTRUTTORI PER LA STAGIONE SPORTIVA APPENA INIZIATA, IL PROGETTO CHE LI COINVOLGE E ORARI E SEDI DEI LORO ALLENAMENTI. GLI ATLETI SONO INVITATI, ASSIEME AI GENITORI, PER UN INCONTRO PIENO DI FESTA E DIVERTIMENTO!

AL BLOCCHI DI PARTENZA LA STAGIONE SPORTIVA 2009-2010

 

Termina l'estate, terminano le vacanze, e la voglia di basket torna a pulsare forte nelle vene!

Da martedì 1 settembre le palestre hanno ufficialmente riaperto i battenti, ospitando gia tutte le squadre giovanili e la neopromossa Prima Divisione, che sotto l'attenta guida di coach Zecchinato è già al lavoro. L'Under 19 Open quest'anno ha inoltre "abusato" di un nuovo esperimento tentato, e riuscito, dalla dirigenza del Basket Roncaglia: il ritiro sportivo! 17 ragazzi allenati da coach Salvato sono partiti venerdì 4 settembre alla volta di Forni Avoltri, vicino Sappada, dove per l'intero week-end han lavorato nelle strutture GETUR, approfittando del fresco di montagna e dell'ambiente contenuto per amalgamare la squadra (fusione di due realtà, il Basket Roncaglia e l'Union Vigonza) e portare avanti la condizione atletica.

Anche l'Under 17 si è ritrovata in palestra, salutando con entusiasmo i nuovi allenatori, coach Marchioro a vice Scarin, e i nuovi innesti del 93, ritornati alla società natale dopo qualche anno di esperienze esterne a causa dell'annata mancante a Roncaglia.

Gli Under 15 frementi del ritorno in palestra han fatto la voce grossa, pretendendo di giocare, e coach Salvato, ben coadiuvato dall'assistente Nicola Bernardello, non si è fatto pregare.

Anche le due squadre Under 13 hanno iniziato il lavoro in palestra, l'una sotto l'attenta guida dell'esperto Piero Barbuiani, l'altra con l'entusiasmo e la competenza di coach Nicoletto.

E giovedì 10 settembre, alle ore 18.00, tutto il Minibasket è chiamato in palestra a Ponte San Nicolò per la presentazione ufficiale del Progetto Cangurino 09-10, che inizierà lunedì 14 settembre.

 

Approfittiamo quindi per augurare a tutti gli atleti, agli allenatori, alla società un grande IN BOCCA AL LUPO PER QUESTA STAGIONE SPORTIVA, sperando riservi tante soddisfazioni, tanti risultati, umani e sportivi, e nuovi spunti per una crescita sempre più importante del movimento cestistico del territorio!!!

Cangurino City Camp: eccoci al completo!
Cangurino City Camp: eccoci al completo!

AL VIA CON ENTUSIASMO LA PRIMA EDIZIONE DEL CAMP DEL CANGURINO

 

E' iniziata questo lunedì la settimana dedicata al Minibasket dei piccoli giocatori organizzata dal Minibasket Cangurino. Presso le strutture di San Leopoldo, via Aldo Moro, 38 giovanissimi atleti, annate dal 97 al 2002, avranno la possibilità di concludere l'anno sportivo vivendo un'esperienza ricca di divertimento, basket e soprattutto amicizia!

Lo Staff, coordinato da Valerio Salvato, vedrà l'innesto di Carlo Canton, che andrà a completare la ricca rosa di istruttori e aiutanti al servizio dei giovani atleti iscritti.

Un sincero in bocca al lupo, affinche questa settimana sia ricca di emozioni e divertimento!

UN SANT'ANTONIO DI FESTA!

 

Si è concluso con la vittoria del Castelfranco sul Cittadella la sesta edizione del Torneo Sant’Antonio riservato alla categoria Aquilotti mentre, nella categoria Cerbiatti, la finale è stato uno scontro in famiglia Reyer. Quest’anno il sole l’ha fatta da padrone mettendo a dura prova gli oltre cento atleti che si sono dati battaglia all’insegna del divertimento, del gioco e del vero spirito del minibasket. Non è mancata qualche flebile polemica segno che, anche se si tratta di minibasket, la tensione e la voglia di provare a vincere possono giocare brutti scherzi.

 

Oltre alla vittoria, già citata in finale del Castelfranco sul Cittadella, per la categoria Aquilotti segnaliamo la vittoria del Dolo (forse la squadra più talentuosa del torneo che però non è riuscita ad accedere alla finalissima) sui nostri ragazzi nella finale per il terzo posto e la finale per il quinto posto vinta dal Carmignano sul Monselice.

 

Come detto, invece, nella categoria Cerbiatti la finale del torneo è stato un derby veneziano, mentre la finale per il terzo posto è stata una sfida interna tra i due gruppi del Cangurino.

 

Il Centro Minibasket Cangurino non può che essere soddisfatto per come si sono svolte queste due giornate e tale soddisfazione la si deve soprattutto ai Centri Minibasket partecipanti, agli organizzatori, agli arbitri, ai genitori (che hanno preparato il ricco buffet!!!).

Siamo alla 6° Edizione!!!
Siamo alla 6° Edizione!!!

SI PARTE!

 

Da questo sabato, 13 giugno, per tutto il week-end, i due campetti esterni di San Leopoldo e la tensostruttura di via Toffanin saranno letteralmente invasi dai giovani atleti del minibasket!

Siamo giunti alla sesta edizione del Torneo San Antonio, e anche quest anno l'entusiasmo non manca: il responsabile Minibasket e i suoi fidi collaboratori hanno già preparato tutto per la buona riuscita della manifestazione, garantendo addirittura il bel tempo (si spera!).

Nei due campi esterni di San Leopoldo avrà luogo il Torneo Aquilotti, con giovani atleti dell'annata 1998, dove si scontreranno Monselice, Dolo, Castelfranco, Cittadella, Carmignano e il Cangurino, guidato dal nostro Istruttore Nazionale Alberto Pan.

Nell'arcostruttura di San Leopoldo, in via Toffanin, si svolgerà invece la manifestazione riservata alla categoria Cerbiatti, nati nel 1999, dove in un quadrangolare si scontreranno le due squadre Cangurino, entrambe allenate dall'Istruttore Salvato Valerio, con le temibili formazioni della Reyer Venezia.

Comunque vada sarà un successo, anche perchè l'obiettivo rimane quello di divertirsi assieme, conoscere nuovi amici, e soprattutto rilanciare il "campetto", spesso dimenticato nonostante risorsa importantissima per la crescita individuale e sociale.

Vi aspettiamo numerosi a tifare naturalmente.... CANGURINO!!!


PROMOSSI IN PRIMA!!!

 

La Seconda Divisione formata dagli Under 19 Open con l'aggiunta degli 89 Scarin e Marini e del veterano Tasso, conquistano sabato il titolo provinciale di categoria, garantendosi la promozione nel campionato di Prima Divisione per il prossimo anno.

La finale è stata giocata all'Arcella, nella palestra Barion, in occasione dell'All Star Day organizzato dal Comitato Provinciale di Padova. La partita ha visto i giovani giallo-blu prendere subito un discreto vantaggio grazie alle incursioni in area e ai contropiedi del reattivo Scarin, terminando già il primo quarto sul +14. Poi Pasquetto, Tasso e Barcaro han chiuso la partita, conducendo la squadra fino al +26. Recuperano poi qualche punticino gli amici dell'Albignasego schierandosi a zona, ma senza poter rimettersi in partita.

Al termine della manifestazione coppa, spritz e festeggiamenti di rito.

Complimenti alla squadra di coach Salvato, che nonostante la giovane età (tre i 92 in rosa!) e il doppio impegno durante l'anno (II Divisione + Under 19 Open) sono riusciti a vincere un campionato non privo di insidie!

 

Questi i nomi dei protagonisti:

Ranela Luca, Bertolin Enrico, Severi Luca, Lambriola Matteo, Pasquetto Mauro, Barcaro Andrea, Scarin Mario, Tasso Gianluca, Salmaso Alberto, Tosato Matteo, Bernardello Nicola, Pizzocaro Michele, Torchio Riccardo, Marini Alessandro, Marini Andrea, Bonaldo Enrico. Coach: Salvato Valerio

Ecco gli Under 15 Campioni Provinciali
Ecco gli Under 15 Campioni Provinciali

 

UNDER 15 CAMPIONI PROVINCIALI!!!

 

Grandissima soddisfazione per gli Under 15 Giallo-blu, che il 3 Aprile in quel di Noventa si sono conquistati con le unghie e con i denti il più ambito titolo provinciale!

Già la semifinale, giocata con la TOP Abano, aveva offerto agli spettatori un finale da brivido: dopo aver condotto tutta la partita, i nostri "pollastri" si sono fatti prendere e superare a 1 minuto dalla fine. Ma l'ultimo possesso partiva dalla rimessa a 1/2 campo, con 5 secondi sul cronometro. Ricezione di Zanella, penetrazione, tiro, suono della campana e... CANESTRO! Vinto di 1 punto, e conquistato le finali contro gli amici del Conselve di Claudio Boggian.

La finale si è poi rivelata una partita davvero inaspettata, con una partenza fulminante del Conselve, che sfruttava una maggior fisicità vicino ai canestri, dove faceva la voce grossa a rimbalzo. Al termine del primo quarto i giallo-blu eran sotto già di 16 punti, e con una situazione falli molto compromettente. Dopo aver toccato il -18, arriva la reazione d'orgoglio dei ragazzi, che da una difesa molto più aggressiva sui portatori di palla riescono a recuperare qualche canestro terminando la seconda frazione di gioco sul -12.

Negli spogliatoi si ricaricano le batterie, si lucidano le menti e ci si guarda dritti negli occhi: è in queste partite che conta tirar fuori il massimo.

Non se lo fa ripetere due volte il giovane Marinello, classe 95, che in un batter d'occhio annichilisce le forze Conselvane, piazzando una serie di canestri e penetrazioni spezza-difese da paura. Con la collaborazione del capitan Savarese e a quel punto di tutta la squadra che riprende fiducia nei propri mezzi, l'inerzia passa in mano del Roncaglia, che arriva a -2 alla fine del 3° quarto, per poi prendere, superare e distaccare in finale il Conselve oramai incapace di reagire complice anche un calo fisico dovuto alla partenza fulminante.

Termina 75-63 per i giallo-blu, in festa grande per l'emozione, accompagnati nelle urla e negli applausi dai tantissimi e splendidi tifosi ala seguito!

Nella serata la festa si cuntinua in pizzeria, e tra elogi e complimenti scattano i ringraziamenti:

Un ringraziamento speciale a questo gruppo di ragazzi, lavoratori eccezzionali, dediti all'impegno e allo spirito di squadra, che son riusciti a strappare coi denti e con le unghie tutti i risultati che si son meritati. Complimenti sinceri, e un auguri che questa soddisfazione sia la prima, ma non l'ultima!

Un ringraziamento alla Società basket Roncaglia, che sta facendo un lavoro eccezzionale per far crescere gruppi solidi e validi, che li sostiene e che rende "facile" il percorso verso i risultati (3 titoli provinciali vinti in 3 anni con 3 gruppi diversi!!!)

Un ringraziamento ai genitori e ai tifosi, che sempre hanno accompagnato questi giovani baldi, facendo gioire, sperare e qualche volta imbestialire... ma sempre attaccati con forza e cuore al gruppo e ai colori della maglia!

 

Complimenti sinceri a tutto il gruppo!!!

 

Questi i protagonisti: Faccioni Samuele, De Razza Nicola, Maragno Luca, Marinello Luca, Toson Giorgio, Ottolini Pietro, Temporin Federico, Faggian Daniele, Stecca Daniele, Savarese Giovanni (capitano), Salmaso Nicola, Conventi Simone, Ogbemudia Federico, Salata Carlo, Zanella Luca, Schiavon Riccardo, Carta Giacomo. Allenatore: Salvato Valerio.